rœsti collective,
Lugano

roesti.ch@gmail.com
@roesticollective
Questa serie di 3 poster è indirizzata al concetto di barriera su piano fisico, dunque dogana, ma anche concettuale, invitando a riflettere sul processo burocratico per accedere alla Svizzera, capitale dei diritti umani, che talvolta pecca nel rispetto dell’articolo 13. Questa mancanza porta indirettamente al crearsi di altre problematiche riguardanti il rispetto dei diritti umani. L’articolo 13 sbarrato nelle tre lingue nazionali rispecchia quindi per noi questa omissione che rende per motivi spesso poco chiari l’articolo 13 per alcuni leggibile, di conseguenza applicabile e per altri no.