Passaggio


Yuri Bedulli,
22 anni, Chiasso

Filo spianto e vernice su tela.
Al centro delle tele un filo spinato arrugginito, prelevato direttamente sul confine tra la Svizzera e l’Italia, divide in due la superficie. Il concetto è quello di cercare di cristallizzare il ricordo (che può essere la fuga dalla guerra, un passaggio tra una nazione all’altra) sullo spazio bi-dimensionale della tela. Cercare di elevare il filo spinato a qualcosa di sacrale, che rimane impresso sul vissuto del viandante. Il confine è una questione di passi, di storie che si intrecciano e di stratificazioni di esperienze. Vi è quindi in questo lavoro la tematica del passaggio, della fuga, del ricordo del esperienza vissuta.